Convegno ‘Digitalizza la cultura’: pubblicato il Quaderno con la sintesi degli interventi

Il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS), per il tramite dell’Ufficio dell’analisi e del patrimonio culturale digitale (UAPCD), segnala la pubblicazione del volume #digitalizzalacultura. Nuove mediazioni dei patrimoni audiovisivi. Curato dal Sistema per la valorizzazione del patrimonio culturale (SVPC), il fascicolo restituisce in sintesi gli interventi presentati durante il convegno Digitalizza la cultura svoltosi a Lugano il 27 ottobre 2021. Il documento è consultabile all’indirizzo www.ti.ch/digitalizza

Il volume #digitalizzalacultura presenta una sintesi degli interventi e della tavola rotonda che si sono tenuti in occasione del convegno Digitalizza la cultura il 27 ottobre a Lugano. Nell’avvicendarsi dei vari interventi qui riportati, emerge l’esigenza condivisa dagli attori implicati nel processo di digitalizzazione dei patrimoni audiovisivi di poter fare affidamento su competenze professionali diversificate e trasversali, così come l’obiettivo comune di una maggiore messa in rete a livello locale e nazionale. Affiora inoltre la questione inerente le nuove forme di partecipazione culturale, che contemplano il coinvolgimento del pubblico secondo un modello più interattivo e non limitato alla fruizione passiva dei contenuti.

La giornata di approfondimento si è sviluppata principalmente attorno al tema delle relazioni tra i patrimoni culturali audiovisivi, la loro digitalizzazione e le nuove forme di mediazione che se ne possono ricavare. Assieme alla presentazione di alcune esperienze significative fatte nella Svizzera italiana, i relatori hanno evidenziato vantaggi, limiti e possibili rischi legati ai processi di digitalizzazione dei materiali audiovisivi custoditi da biblioteche, archivi, musei e altri centri di documentazione, analizzandone i criteri e le modalità di conservazione e di valorizzazione.

Il convegno Digitalizza la cultura, organizzato dal SVPC, è stato promosso in occasione della Giornata mondiale del patrimonio audiovisivo UNESCO e dell’Autunno Digitale della Città di Lugano, in collaborazione con il progetto Cultura in movimento e la Radiotelevisione svizzera (RSI).

Proposto nella collana Quaderni della Divisione della cultura e degli studi universitari, il volume #digitalizzalacultura. Nuove mediazioni dei patrimoni audiovisivi è stato pubblicato con il sostegno dell’Aiuto federale per la lingua e la cultura italiana. Il Quaderno è disponibile in formato digitale all’indirizzo www.ti.ch/digitalizza e in formato cartaceo su richiesta. 

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.