Granieri Giuseppe: equivoci semantici

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Persino a livello lessicale, come i conquistadores che arrivano nel Nuovo Mondo, non abbiamo le parole giuste per dar nome a tutto. Viviamo, spesso, in equivoci semantici che allontanano la reciproca comprensione. Internet, virtuale, multimediale e computer sono trattati spesso (sui media e nelle strade) come sinonimi o sono uniti con accostamenti avventurosi. E stiamo parlando dei termini più diffusi. Altri sostantivi, che descrivono concetti utili per capire come si organizza oggi la conoscenza, sono trattati come "tecnicaglie". È relativamente normale: per dirla con Beppe Caravita, Internet è un adolescente sotto i vent'anni ed ha un caratteraccio tutto suo.

Granieri, Giuseppe. La società digitale. Roma Bari: Laterza, 2006.


Osare: il progresso si ottiene solo così.
Oser: le progrès est à ce prix.
V. Hugo, Les misérables

We should be teaching our children the basic up-to-date, fact-based framework—life on the four levels and in the four regions—and training them to use Factfulness rules of thumb—the bullet points from the end of each chapter. This would enable them to put the news from around the world in context and spot when the media, activists, or salespeople are triggering their dramatic instincts with overdramatic stories. These skills are part of the critical thinking that is already taught in many schools. They would protect the next generation from a lot of ignorance.
H. Rosling, Factfulness

Please publish modules in offcanvas position.